I NOSTRI SERVIZI

SERVIZI DEMOGRAFICI

AUTOCERTIFICAZIONE

L’AUTOCERTIFICAZIONE – DOCUMENTI CHE SI POSSONO AUTOCERTIFICARE

C O M U N E  DI  A D R A N O

(Provincia di Catania)

NUOVE DISPOSIZIONI IN MATERIA DI CERTIFICATI E DICHIARAZIONI SOSTITUTIVE DI CUI ALL’ARTICOLO 15 DELLA LEGGE 12 NOVEMBRE 2011 N. 183

Visto l’art. 15 della legge 12 novembre 2011 n. 183 “Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato (Legge di stabilità 2012)”;

Vista la Direttiva del Ministro della Pubblica Amministrazione e della semplificazione n. 14/2011:

SI INFORMA

che a seguito dell’entrata in vigore della legge di stabilità (L. 183/2011), dal 1^ gennaio 2012 agli uffici pubblici è vietato rilasciare certificati da esibire ad altre pubbliche amministrazioni (art. 40 D.P.R. 445/2000).

Le certificazioni rilasciate dalla pubblica amministrazione in ordine a stati, qualità personali e fatti sono valide ed utilizzabili solo nei rapporti fra privati. Nei rapporti con gli organi della pubblica amministrazione ed i gestori di pubblici servizi i certificati e gli atti di notorietà sono sempre sostituiti dalle dichiarazioni di cui agli articoli 46 e 47 del D.P.R. n. 445/2000.

Conseguentemente, a far data dal 1^ gennaio 2012, le amministrazioni ed i gestori non possono più accettarli né richiederli, tanto più in quanto tali comportamenti integrano, per espressa previsione, violazione dei doveri di ufficio ai sensi della nuova formulazione dell’articolo 74 comma 2 lettera a) del D.P.R. n. 445/2000.

Le amministrazioni pubbliche ed i gestori di pubblici servizi sono tenuti ad acquisire d’ufficio le informazioni oggetto delle dichiarazioni sostitutive di cui agli articoli 46 e 47, nonché tutti i dati e documenti che siano in possesso delle pubbliche amministrazioni, previa indicazione, da parte dell’interessato, degli elementi indispensabili per il reperimento delle informazioni o dei dati richiesti, ovvero ad accettare la dichiarazione sostitutiva prodotta dall’interessato.

I cittadini che dovranno attestare la propria condizione anagrafica (nascita, stato di famiglia, cittadinanza etc.) dovranno obbligatoriamente avvalersi dell’autocertificazione e tutte le amministrazioni pubbliche (stato, regioni, enti locali, enti gestori di pubblici servizi) saranno obbligate ad accettarle, salvo poi disporre delle facoltà di verifica prevista dalla legge.

Il cittadino deve presentare o spedire agli uffici pubblici ed ai gestori di pubblici servizi (esempio :Enel, Telecom, Aci, Gestori di Trasporti Pubblici ecc….) una dichiarazione personale, su carta semplice, conforme ai modelli allegati, attestante quanto avrebbe dovuto essere contenuto nei certificati.

L’autocertificazione diventa a tutti gli effetti un obbligo e non una mera facoltà discrezionale.

Le certificazioni rilasciate dagli uffici anagrafici comunali potranno ancora essere richieste nell’ambito dei rapporti con soggetti privati (banche, imprese, assicurazioni, società sportive, etc.) in tali casi è previsto di norma il pagamento dell’imposta di bollo, ex art. 4 della Tariffa Allegato A al D.P.R. n. 642/1972 ad eccezione dell’ipotesi in cui  i certificati siano destinati ad uno degli usi riconosciuti esenti per legge.

Si fa presente tuttavia che anche nell’ambito dei rapporti con soggetti privati sarà possibile far valere l’autocertificazione, previo consenso del soggetto privato richiedente.

 

AVVERTENZE 

Dichiarazioni che sostituiscono le certificazioni 

Art.46 D.P.R. n.445/00 “Dichiarazioni sostitutive di certificazioni” prevede i casi in cui si può ricorrere all’autocertificazione:

·        data e il luogo di nascita;

·        residenza;

·        cittadinanza;

·        godimento dei diritti civili e politici;

·        stato di celibe, coniugato, vedovo o stato libero;

·        stato di famiglia;

·        esistenza in vita;

·        nascita del figlio, decesso del coniuge, dell’ascendente o discendente;

·        iscrizione in albi, registri o elenchi tenuti da pubbliche amministrazioni;

·        appartenenza a ordini professionali;

·        titolo di studio, esami sostenuti;

·        qualifica professionale posseduta, titolo di specializzazione, di abilitazione, di formazione, di aggiornamento e di qualificazione tecnica;

·        situazione reddituale o economica anche ai fini della concessione dei benefici di qualsiasi tipo previsti da leggi speciali;

·        assolvimento di specifici obblighi contributivi con l’indicazione dell’ammontare corrisposto;

·        possesso e numero del codice fiscale, della partita IVA e di qualsiasi dato presente nell’archivio dell’anagrafe tributaria;

·        stato di disoccupazione;

·        qualità di pensionato e categoria di pensione;

·        qualità di studente;

·        qualità di legale rappresentante di persone fisiche o giuridiche, di tutore, di curatore e simili;

·        iscrizione presso associazioni o formazioni sociali di qualsiasi tipo;

·        tutte le situazioni relative all’adempimento degli obblighi militari, ivi comprese quelle attestate nel foglio matricolare dello stato di servizio;

·        di non aver riportato condanne penali e di non essere destinatario di provvedimenti che riguardano l’applicazione di misure di sicurezza e di misure di prevenzione, di decisioni civili e di provvedimenti amministrativi iscritti nel casellario giudiziale ai sensi della vigente normativa;

·        di non essere a conoscenza di essere sottoposto a procedimenti penali;

·        qualità di vivenza a carico;

·        tutti i dati a diretta conoscenza dell’interessato contenuti nei registri dello stato civile;

·        di non trovarsi in stato di liquidazione o di fallimento e di non aver presentato domanda di concordato.

 

Non possono, invece, essere sostituiti da dichiarazione sostitutiva o da altro documento:

·       i certificati medici

·       i certificati sanitari

·       i certificati veterinari

·       i certificati di origine

·       i certificati di conformità CE

·       i certificati di marchi o brevetti.

Dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà

Art.47 D.P.R. n.445/00 prevede che, i fatti, gli stati e le qualità personali non compresi nell’elenco dei dati autocertificabili (previsti dall’art. 46 del  D.P.R. 445/2000) possono essere attestati dall’interessato con la dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà.

Se la dichiarazione deve essere presentata ad una Pubblica Amministrazione, la firma non è soggetta ad autentica basta soltanto allegare la fotocopia del documento di riconoscimento della persona che ha firmato oppure firmare la stessa in presenza del dipendente addetto.

Se deve essere presentata a soggetti privati è necessaria l’autentica della sottoscrizione da fare presso l’Ufficio Anagrafe.

Per l’autentica della sottoscrizione, l’interessato deve firmare in presenza del pubblico ufficiale, portare una marca da bollo del valore vigente e pagare € 0,52 di diritti di segreteria.

Si rammenta che, in tutti i casi di dichiarazione mendace, il cittadino incorre in sanzioni penali e si perde l’eventuale beneficio ottenuto. Le Amministrazioni hanno l’obbligo di effettuare controlli a campione sulla verità delle dichiarazioni rese ai cittadini. Quindi si deve compilare il documento con esattezza: per esempio, i nomi devono essere quelli che vengono indicati nella carta d’identità o nel passaporto, non storpiati o abbreviati.

Modulistica Autocertificazione
Tipo di autocertificazione

Formato PDF

Formato PDF
Editabile
Dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà

(*) Modulo in formato editabile (si può compilare on line e stampare, oppure salvare la copia compilata non modificabile utilizzando una stampante PDF virtuale, tipo PDF995 o PDFCreator. La maggior parte dei programmi visualizzatori di PDF, compreso Acrobat, non sono in grado di salvare il modulo compilato editabile).

(Scarica Adobe Reader)

MODULISTICA ON LINE

Richiesta Certificazioni anagrafiche

Ufficio Tecnico – Urbanistica

MODULISTICA ON-LINE

form_online

MODULISTICA TRIBUTI

contact-form

RANDAGISMO

Logo anpr

RANDAGISMO

adotta un cane
Segnalazioni randagismo

Ogni  anno vengono abbandonati sulle strade o nelle periferie, centinaia di cani.
Questi animali finiscono per trovare la morte a causa di malattie, malnutrizione e o anche maltrattamenti perpetrati da cittadini infastiditi dalla loro presenza.
Molti poi, muoiono travolti in incidenti stradali dove anche viaggiatori coscienziosi rischiano la vita  nel tentativo di scansare l’animale.
La legge 281 del 1991, la L.R. 32 del 2000 prevedono la tutela degli animali d’affezione e l’istituzione dell’anagrafe canina.
L’U.D.A., ai sensi del Regolamento comunale sulla tutela degli animali d’affezione e prevenzione del randagismo, si occupa di:

  • Raccogliere le segnalazioni di cani malati, traumatizzati o cani morsicatori.
  • Disporre la liberazione dai canili, dei cani di indole docile, curandone la reimmissione sul territorio, previa microcippatura e sterilizzazione;
  • Promuovere, in sinergia con le forme di volontariato, la sensibilizzazione della cittadinanza all’adozione preferenziale del cane randagio.
  • Promuovere la tolleranza dei cittadini verso gli amici a quattro zampe senza un padrone, dando la possibilità a coloro che intendano occuparsene, di provvedere al nutrimento degli animali con mangime messo a disposizione dal Comune;
  • Provvede alla tenuta dei registri di anagrafe canina.

Dove siamo:
Municipio di Adrano
Via Aurelio Spampinato, 28
telefono: 095 760 6423

Orario per il pubblico:
L’ufficio amministrativo riceve dal lunedì al venerdì
dalle ore 9:00 alle ore 12:30.

Personale referente:
Responsabile: Perito Agr. Vito Liotta

NUMERI UTILI

numeri utili
Numeri telefonici utili
  • A.P.C.A. – Associazione Prevenzione Cancro – Sede di Adrano:
    Centralino (via Duca di Misterbianco, 71)   095 7698584  _______________________________________________________________________________
  • A.V.I.S. – Associazione Volontati Italiani del Sangue – Sede di Adrano:
    Centralino (via Dusmet, 24)   095 6763983 – 351 660 0965  _______________________________________________________________________________
  • Azienda Unità Sanitaria Locale N. 3 – Catania – Distretto di Adrano:
    Centro Unico Prenotazioni   800-553131
    Centralino   095 7716111
    Guardia Medica  095 7690926
    Servizio Emergenza Sanitario  118
    ________________________________________________________________________________
  • Comando Carabinieri – Stazione di Adrano:
    Centralino (via Po s.n.)  095 7692105
    Soccorso Pubblico  112 ________________________________________________________________________________
  • Comune di Adrano:
    Biblioteca (via S. Pietro)  095 7695861
    Centralino (via A. Spampinato)  095 7606111
    Centralino Cimitero (via 4 Novembre)  095 7698910
    Fax (Palazzo Bianchi)  095 7695549
    Fax (via A. Spampinato)  095 7692771
    Ufficio Informazioni Turistiche (Via Duca di Misterbianco)  095 7603681
    Ufficio Tributi (via A. Spampinato)  095 7692422
    Tensostruttura (via Madonna delle Grazie)  095 7690976
    Vigili Urbani (Piantone)  095 9602512 – 095 7606236
    ________________________________________________________________________________
  • Farmacie:
Farmacia Bertino (via Vittorio Emanuele, 308)  095 7691560
Farmacia Bua Pietro (piazza S. Agostino, 8)  095 7693242
Farmacia Catania & Musumeci (via Cappuccini, 97)  0957692563
Farmacia Lo Cascio (via Della Regione, 91) 095 7692623
Farmacia Longo (piazza Umberto, 70)  095 7692193/7603437
Farmacia Foresta (via S. Pietro, 145)  095 7692616
Farmacia Mandragona (via A. Spampinato, 53)  095 7692621
Farmacia Murabito (via S. Filippo, 166)  095 7692814
Farmacia Spitaleri (via Catena, 1)  095 7692300 ________________________________________________________________________________
  • Fraternità di Misericordia – Sede di Adrano:
    Centralino (C/da Catena Petrosa)  095 7690535 __________________________________________________________________________________
  • FRATRES – Gruppo Donatori Sangue – Sede di Adrano:
    Centralino (via La Malfa,40)  095 7690467 __________________________________________________________________________________
  • Polizia di Stato – Commissariato di Adrano:
    Centralino (via della Regione, 67/A) 095 7608111
    Soccorso pubblico  113 __________________________________________________________________________________
  • Protezione Civile – Sede di Adrano:
    Centralino  329 9019428/431 __________________________________________________________________________________
  • Ufficio Comunale di Collocamento:
    Centralino (via 4 Novembre, 33)  095 7692579 __________________________________________________________________________________
  • Ufficio del Giudice di Pace – Sede di Adrano:
    Centralino (piazza Umberto, 52)  095 7698615 __________________________________________________________________________________
  • Uffici Postali:
    Sede Centrale (via Duca di Misterbianco)  095 7608611
    Agenzia n. 1 (via Stazione)..095 7692437 __________________________________________________________________________________
  • Vigili del Fuoco – Distaccamento di Adrano:
    Centralino  095 7692133
    Soccorso Pubblico  115

FARMACIE DI TURNO

farmacia di turno

ILLUMINAZIONE PUBBLICA

Sarà possibile effettuare SEGNALAZIONE di GUASTI della pubblica illuminazione tramite APP “City Green App” per smartphone disponibile su Google Play e Apple Store, scaricabile e fruibile da tutta la cittadinanza.