AccessibilitàAccessibilitàAccessibilità Progetto SeOL

                                               ASSOCIAZIONE ANTI RACHET - LIBERA IMPRESA

 

Si rende noto che Libera Impresa, a far data del 23/05/2016, praticherà le seguenti aperture dello sportello Antiracket Antiusura, messo a disposizione dalla Amministrazione Comunale di Adrano, sito all’interno di Palazzo Bianchi:

  •  Mercoledì dalle ore 16,30 alle 18,30
  • Venerdì dalle ore 16,30 alle ore 17,30

Funzioni dello sportello dell’Associazione Antiracket Antiusura  LIBERA IMPRESA

Questo sportello presterà assistenza e sostegno di tipo legale, economico, fiscale, contrattuale e psicologico a chiunque ne abbia bisogno.

Aiuta tutti i soggetti economici e privati cittadini vittime di richieste estorsive, usuraie e mafiose anche attraverso la costituzione di parte civile nei procedimenti giudiziari.

Previene il fenomeno dell’usura e il racket delle estorsioni anche attraverso forme di tutela, assistenza e informazione.

Promuove iniziative allo scopo di attuare e diffondere la cultura della Legalità attraverso una attività di informazione nei confronti delle Istituzioni, delle Imprese e della popolazione.

Previene attraverso l’informazione nelle strutture scolastiche con materiale didattico prodotto dalla nostra associazione.

Organizza convegni e altre attività, atte a far conoscere e combattere il fenomeno dell’usura, il Racket dell’estorsione e ogni altro fenomeno criminale e illegale.

L’associazione si ispira ai valori e ai principi della solidarietà ed opera in conformità alla Legge 11/Agosto 1991 n. 266.

Il nostro obiettivo è di contrastare ogni reato contro il patrimonio, quali l’usura e l’estorsione che costituiscono un serio pericolo per l’ordinata convivenza civile e lo sviluppo di tutte le attività economiche, produttive, professionali e per i nuclei familiari e quindi per la sicurezza dei cittadini.

Ci avvaliamo del diritto dovere di denunciare all’Autorità Giudiziaria e di Polizia ogni tipo di illegalità;  dalla esigenza di prevenire ogni tentativo di intimidazione e di violenza.

Collabora in stretto contatto con le Forze dell’Ordine, la Polizia Locale,  la Magistratura e la Prefettura.

Oltre ai punti sopra descritti, l’associazione ringrazia e si mette a disposizione della amministrazione Comunale e dei cittadini per tutto quello che compete ogni genere di iniziativa atta a combattere questo fenomeno.